VELUX Schweiz AG
indietro
Schreibtisch unter einem Velux Dachfenster | VELUX Magazin

Lo studio sotto la pendenza del tetto

Lo studio sotto la pendenza del tetto

Niente lunghi tragitti per recarsi al lavoro, niente ingorghi nel traffico cittadino e migliore conciliazione di famiglia e lavoro: l’home office offre alle lavoratrici e ai lavoratori soprattutto la flessibilità. Ma qual è il posto migliore per uno studio? Un sottotetto inondato di luce e adibito a luogo in cui rifugiarsi è il luogo perfetto per realizzare il proprio home office. Noi Le forniamo suggerimenti utili per arredare lo studio e per farne il luogo di lavoro ideale.

Il Suo ufficio sotto la pendenza del tetto

La maggior parte di noi l’ha già sperimentato e soprattutto con la pandemia del coronavirus è diventato sempre più spesso la normalità anziché l’eccezione: il lavoro da casa. Se Lei vuole usare il Suo home office più spesso o addirittura permanentemente, dovrebbe assolutamente considerare alcuni aspetti per quanto concerne l’arredamento. In primo luogo per il Suo home office Le occorre un posticino calmo e tranquillo, il più piacevole possibile, per poter lavorare senza distrazioni. Il posto sotto la pendenza del tetto è l’ideale, essendo generalmente protetto dal trambusto della famiglia e, con il giusto arredamento e soluzioni intelligenti di stivaggio, offre un sacco di vantaggi.

Ufficio nel sottotetto: vantaggi per l’home office

Un sottotetto abitabile è un ambiente accogliente e invitante. Di per sé, soddisfa tutte le necessarie condizioni per l’home office, anzi, a volte offre anche di più:

  • Isolamento: un po’ lontano dalle altre stanze della casa, il sottotetto regala tranquillità, senza i rumori di sottofondo del resto della famiglia o degli altri conviventi, evitando così le distrazioni. Questo consente di rimanere focalizzati e concentrati.
  • Ottime condizioni di luce: nel piano più alto della casa le grandi finestre del tetto provvedono alla necessaria dose di luce naturale. Le finestre del tetto infatti fanno entrare molta più luce delle tradizionali finestre per facciate. E per lavorare efficientemente la luce è indispensabile.
  • Vista all’esterno: un sottotetto con finestre per tetti offre tra l’altro anche una bella vista all’esterno. È l’ideale per fare piccole pause dal lavoro, pensare ad altro e fari dei bei respiri.
  • Particolarità architettoniche: le pareti inclinate del tetto rendono l’home office non solo più accogliente, ma possono essere anche trasformate in un rilassante angolo per sedersi durante le pause dal lavoro. Inoltre, le pareti inclinate del tetto si possono personalizzarecon quadri, piante o specchi.

Consigliamo di prendere in considerazione questi vantaggi del sottotetto per un home office se ancora non si sono avviati i lavori e se si sta pianificando una ristrutturazione del tetto con finestre. Nonostante tutto, alcune persone non sono comunque convinte di allestire un home office nel sottotetto.

Studio inondato di luce come ufficio domestico in soffitta | Rivista VELUX
Sotto il tetto sono tante le possibilità per allestire e arredare uno studio.
Tageslichtvisualisierung: Vorher-/Nachher-Bild eines Schlafzimmers

Quanto sarà bella la Sua stanza con più luce naturale?

  • Ci fornisca due foto
  • Riceverà una visualizzazione professionale della luce diurna della Sua casa con finestre per tetti VELUX

Pendenze del tetto – nessuno svantaggio per lo studio

Lei teme che in estate sotto il tetto ci sia aria soffocante e troppo caldo per poter lavorare con la giusta concentrazione? Con il corretto isolamento e una buona protezione dal sole, la stanza sotto il tetto non si riscalderà troppo neanche in estate. Con i seguenti espedienti Lei potrà rendere il lavoro ancora più piacevole nel Suo home office:

  • Ulteriore protezione dal calore: se le finestre del tetto sono orientate verso nord, è consigliata una protezione dal calore: delle speciali marchisette di protezione dal calore (su richiesta anche automatizzate), posizionate esternamente davanti alla finestra possono arrestare i raggi solari ad alta energia prima che impattino sul vetro, garantendo così temperature gradevoli nel sottotetto. Grazie a un sobrio e trasparente tessuto a rete, queste marchisette fanno entrare nella stanza sufficiente luce naturale per poter lavorare efficacemente.
  • Protezione dal sole: grandi finestre del tetto fanno entrare molta luce all’interno. Se la luce solare abbaglia e riflette sul monitor, questo può essere fastidioso per lavorare. Soluzioni di protezione dal sole da installare anche successivamente sulle finestre per tetti, come tende, tende plissettate o tende alla veneziana aiutano a contrastare l’abbagliamento.
  • Clima domestico: aria fresca e sufficiente ossigeno sono di basilare importanza per lavorare efficacemente in home office. Ogni tre-quattro ore occorrerebbe effettuare una ventilazione d’urto della durata di circa 10 minuti aprendo se possibile varie finestre su lati o piani diversi dell’appartamento o della casa. È possibile anche allestire il sottotetto in maniera tale che le finestre del tetto azionate elettricamente e il sistema di protezione dal sole provvedano automaticamente a fornire aria fresca e gradevoli temperature attraverso un sistema di climatizzazione.In base a misurazioni della qualità dell’aria e della temperatura mediante sensori come anche attraverso i dati meteorologici rilevati tramite internet, le finestre del tetto si apriranno automaticamente per esempio quando la concentrazione di CO2 nell’aria della stanza aumenta eccessivamente. La protezione dal calore per finestre per tetti si chiude autonomamente prima che il sottotetto si surriscaldi. In questo modo si riesce a garantire automaticamente un clima domestico sano e a rimanere ben concentrati anche nelle afose giornate estive.

Chi volesse integrare le proprie finestre, potrà ordinare la relativa protezione dal sole o il sistema di climatizzazione VELUX attraverso lo shop online che provvederà a una spedizione veloce: l’home office nel sottotetto sarà così ben presto pronto per affrontare l’estate!

Vassoi di archiviazione, spillatrice e perforatrice sono collocati sulla scrivania di casa | Rivista VELUX
Anche nell’home office un’attrezzatura di base per l’ufficio aiuta a organizzare il lavoro quotidiano.

Attrezzatura per home office: scrivania, tecnologia e ordine

Per poter svolgere il lavoro nell’ufficio sotto la pendenza del tetto nel rispetto della salute e senza limitazioni di sorta, occorre la giusta attrezzatura per home office. Questo comprende in primo luogo:

  • una buona scrivania
  • una sedia da ufficio ergonomica
  • sufficiente illuminazione
  • la necessaria apparecchiatura tecnica
  • possibilità di archiviare e mettere in ordine
  • vari accessori per ufficio

La corretta scrivania nell’home office

Con affaccio sul verde o con vista panoramica in lontananza, al centro della stanza o in corrispondenza dell’angolo: nel sottotetto un posticino ottimale si trova sempre. Ideale per la concentrazione e per incamerare tanta luce naturale e aria fresca è la postazione in corrispondenza della finestra del tetto. Quando si sceglie la scrivania è importante fare attenzione a una superficie di lavoro sufficientemente spaziosa e anti-riflesso. Inoltre, la scrivania sotto la pendenza del tetto dovrebbe essere regolabile in altezza, in modo da poterla adattare alle proprie esigenze.

Sedia da ufficio ergonomica per tutelare la propria salute

Come anche in ufficio, una sedia adeguata con varie possibilità di regolazione è un must se si lavora spesso o addirittura costantemente in home office. Consigliamo, se possibile, di testare la sedia nel mobilificio prima di acquistarla. La prova è importantissima per stabilire se la seduta è davvero piacevole e se la schiena viene sgravata.

Apparecchiatura tecnica per l’home office

Un computer fisso o portatile con una connessione internet è l’equipaggiamento minimo indispensabile. Sono consigliabili però anche altri apparecchi per l’home office:

  • monitor supplementare per il portatile o secondo monitor per il PC
  • un mouse esterno e la tastiera per la connessione al portatile
  • una stampante o un apparecchio all-in-one con funzione scanner
  • telefono fisso oppure cuffie/auricolari per telefonia-internet
  • una calcolatrice
  • distruggi-documenti per lo smaltimento dei documenti con dati sensibili
  • supporti di memorizzazione esterni come chiavette USB

Esposizione alla luce e illuminazione dell’ufficio

Consigliamo di sfruttare quanto più possibile la luce naturale per il lavoro nell’ufficio sotto la pendenza del tetto. Nella stagione più buia dell’anno e in particolare nelle ore mattutine o serali, la luce artificiale è comunque indispensabile per illuminare la postazione di lavoro. La luce dovrebbe essere intensa ma non accecante. E inoltre: non deve essere tremolante e non deve abbagliare e riflettere sul monitor. Ideali sono a questo riguardo le lampade a sospensione e la luce indiretta. Inoltre si può far ricorso anche a una lampada da tavolo flessibile per l’illuminazione specifica.

Possibilità di archiviare e mettere in ordine

Collezionare fogli sparsi sulla scrivania o sul tavolino adiacente produce soltanto caos. Quando si allestisce l’home office, quindi, occorrono scaffali e appositi ripiani sulla scrivania per classificare i vari documenti: a seconda dell’altezza del raccordo parete/soffitto, si può anche utilizzare lo spazio di stivaggio sotto la parete inclinata per allestirvi uno scaffale. In questo modo lo spazio di stivaggio sotto la pendenza del tetto viene sfruttato alla perfezione. Anche uno o due armadietti con rotelle sono ideali per raccogliere in maniera ordinata i documenti quando l’altezza del soffitto è limitata.

Altro materiale da ufficio

Un home office permanente dovrebbe essere equipaggiato allo stesso modo di un normale ufficio presso il proprio datore di lavoro. È quindi opportuno provvedere agli accessori necessari, come ad esempio:

  • bloc-notes
  • penne ed evidenziatori
  • temperamatite e gomme per cancellare
  • carta per stampante, carta da lettere e francobolli
  • forbici, foratrice e righello
  • post-it e graffette
La luce del sole splende attraverso il lucernario sulla scrivania | Rivista VELUX
La luce naturale è il presupposto necessario per un home office all’insegna della produttività. Comunque, se qualche volta la luce solare dovesse dare fastidio, si può abbassare senza problemi la protezione per il sole.

Equilibrio tra lavoro e vita privata nell’home office

Per rendere il lavoro nel proprio home office quanto più piacevole ed efficace possibile, può essere d’aiuto seguire determinate regole:

  • attenersi sostanzialmente a orari di lavoro fissi, anche se da parte del datore di lavoro non si è obbligati a farlo. In questo modo si avrà comunque anche a casa una routine giornaliera, che è importante.
  • Molte persone a casa tendono a passare più tempo al portatile o al PC che in ufficio. Per rilassarsi, è importante fare pause regolari e soprattutto non saltare la pausa pranzo.
  • A chi lavora costantemente in home office, anche perché non deve percorrere il tragitto per andare al lavoro, può mancare il movimento. Per la Sua salute Le consigliamo quindi di programmare tutti i giorni dei piccoli esercizi, anche di stretching e di fare una lunga passeggiata al termine della giornata lavorativa.
  • Per evitare distrazioni, per esempio, si può fare a meno del televisore nello studio e anche rinunciare allo smartphone e al tablet privati durante le ore lavorative. Del resto, nell’home office è facile farsi tentare da questi intriganti passatempi. Per le telefonate consigliamo di usare la rete fissa invece dello smartphone.
  • Eventuali decorazioni rendono l’home office più accogliente e intimo, anche se è bene non esagerare. Uno spazio di lavoro decorato in maniera troppo casual e improntato al tempo libero può essere controproducente.
  • Gli psicologi ritengono che un abbigliamento adeguato durante il lavoro da casa abbia effetti positivi sulla professionalità e sulla produttività. Ecco perché sarebbe opportuno evitare indumenti casual come p.es. le tute.

Se però, nonostante tutti i vantaggi e i nostri suggerimenti, Lei decide di non allestire un home office nel sottotetto e preferisce utilizzarlo come camera da letto, camera dei bambini, cucina o bagno, potrà trovare qui ulteriori e creative idee abitative per il sottotetto.

FAQ – Domande frequenti sullo studio sotto la pendenza del tetto

Quali vantaggi comporta uno studio nel sottotetto?

Un po’ lontano dalle altre stanze, il sottotetto regala tranquillità, senza i rumori di sottofondo del resto della famiglia o degli altri conviventi. Le finestre del tetto forniscono ottime condizioni di luce naturale e un bell’affaccio per brevi e rilassanti pause.

Di quali espedienti ho bisogno per l’ufficio sotto la pendenza del tetto?

Le marchisette come protezione dal calore e tende, tende plissettate e tende alla veneziana come protezione dal sole possono aiutare quando la luce che passa dalle finestre del tetto è troppo abbagliante e se in estate la stanza sotto la pendenza del tetto dovesse diventare troppo calda.

Come allestire il proprio ufficio nel sottotetto?

Sostanzialmente, la postazione di lavoro a casa dovrebbe essere allestita in maniera funzionale come l’ufficio presso il datore di lavoro. Di massima importanza sono una buona scrivania, una sedia da ufficio ergonomica e l’apparecchiatura tecnica. Non dimentichi comunque di creare un’atmosfera gradevole e familiare nel Suo ufficio nel sottotetto.

Condividi questo articolo
Alla pagina iniziale