VELUX Schweiz AG
indietro
Vista dall'esterno della protezione termica del lucernario | Rivista VELUX

Calore nel sottotetto – Ecco cosa si può fare

Calore nel sottotetto – Ecco cosa si può fare

In estate purtroppo (o per fortuna?) lo sperimentiamo sempre, nuovamente: appena fuori si alzano le temperature, gli effetti si ripercuotono anche tra le mura domestiche. E specialmente nel sottotetto, a volte, può fare davvero un caldo insopportabile. Esistono però alcune misure utili e alcuni trucchi contro il caldo torrido nel sottotetto.

Perché nell’appartamento mansardato fa così caldo

Gli appartamenti mansardati, per la loro posizione, sono particolarmente sensibili alle alte temperature ambiente. L’irraggiamento solare diretto sul tetto riscalda fortemente le stanze ubicate sotto al tetto. Poiché l’aria calda tende a salire, all’interno di una casa si posiziona nei piani superiori, riscaldando così anche il sottotetto. Ne conseguono, soprattutto nelle giornate estive, alte temperature costanti nel sottotetto. Inoltre il caldo generalmente viene immagazzinato per lungo tempo sotto al tetto, per cui anche di notte è difficile da sopportare.

La nostra panoramica – Cosa aiuta contro l’eccessivo calore nell’appartamento?

  1. Ventilare nelle prime ore del mattino e di notte
  2. Applicare una efficace protezione dal sole alle finestre
  3. Appendere asciugamani umidi
  4. Togliere i tappeti
  5. Usare ventilatori o impianti di climatizzazione
  6. Di giorno tenere le finestre chiuse

Aiuti immediati per un raffreddamento a breve termine

Esiste tutta una serie di ausili che, almeno per breve tempo, contrastano il calore eccessivo nel sottotetto.

Asciugamani umidi

Molte persone che abitano in locali mansardati puntano sull’impiego del calore di vaporizzazione. Per poter usare questa procedura come raffreddamento, bisogna appendere asciugamani o lenzuola umide nelle stanze. Fate attenzione a usare tessuti che assorbono e immagazzinano bene l'acqua. Un’alta percentuale di cotone assicura un efficace processo di evaporazione, mentre acrilico e plastica sono meno adatti. Mentre i tessuti asciugano, tolgono all’aria l’energia a ciò necessaria sotto forma di calore. In questo modo si verifica un leggero abbassamento della temperatura tutto intorno. Per una maggiore efficacia si consiglia di posizionare anche un ventilatore accanto ai tessuti per distribuire uniformemente l'aria più fresca nella stanza.

Togliere i tappeti

Se sul pavimento della vostra mansarda vi sono tappeti spessi, toglieteli in presenza di alte temperature. In inverno i tappeti procurano calore, grazie alla loro capacità d’isolamento. In estate invece, sono i pavimenti che stanno sotto ai tappeti a essere ideali per immagazzinare l’energia termica dall’aria, raffreddando così l’ambiente.

Raffreddamento elettrico

Anche gli apparecchi tecnici, naturalmente, offrono un rapido sollievo. Gli impianti di climatizzazione e i condizionatori possono essere collocati e attivati ovunque come blocchi multifunzione. Essi provvedono a raffreddare l’ambiente, ma a causa dell’alto consumo di corrente rappresentano un fattore di costo non indifferente. Generalmente gli apparecchi elettrici si surriscaldano a causa del consumo di corrente e possono addirittura riscaldare ulteriormente la stanza. Ecco perché sarebbe opportuno tenere accesi meno apparecchi elettrici possibile per prevenire il riscaldamento dell’aria.

Specialmente nelle calde giornate estive bisognerebbe provvedere a un raffreddamento rapido ma anche duraturo dei locali nel sottotetto, in particolare se ospitano le seguenti categorie di persone:

  • neonati e bambini piccoli
  • persone anziane o malate
  • persone con problemi di circolazione

Queste persone mal sopportano l’ulteriore peso dovuto all’effetto del calore eccessivo, con conseguenti ripercussioni sul loro stato di salute.

Protezione dal calore del sottotetto | Rivista VELUX

Consigli per tenere lontano il calore eccessivo dalla mansarda

In linea di massima ci si dovrebbe abituare a non tenere aperte tutte le finestre e le porte durante il giorno, poiché è proprio da lì che entra il calore dall’esterno. L’ideale sarebbe ventilare la mansarda e generalmente le stanze soltanto la mattina, la sera tardi e la notte, quando il clima è più fresco. Per saperne di più sulla corretta ventilazione. La misura più importante contro il calore eccessivo sotto il tetto è tenere il caldo fuori: con una protezione dal calore esterna, la maggior parte del caldo viene trattenuta fuori dal vetro della finestra del tetto.

La soluzione ottimale contro il calore eccessivo è una Persiana avvolgibile esterna. Essa offre una protezione addirittura tripla: contro il caldo, il rumore e contro le effrazioni. Poiché le persiane avvolgibili oscurano quasi completamente la stanza, rappresentano la soluzione ideale p. es. per la camera da letto. Per le stanze nelle quali si vuole che giunga la luce naturale, si può optare per una marchisetta. Il tessuto trasparente della marchisetta fa passare la luce, in modo da non bloccare la vista verso l’esterno. Non bisogna avere paura dell’installazione, che di norma si può eseguire semplicemente dall’interno. Inoltre si possono includere prodotti elettrici di protezione dal calore in un sistema Smart Home, affinché la protezione anti-surriscaldamento funzioni automaticamente e si chiuda prima che faccia caldo. Se si desidera un oscuramento dei locali mansardati e una protezione dalla luce solare diretta, la soluzione adatta può essere una tenda interna. Ma attenzione: le tende interne o gelosie non sono adatte per la protezione dal calore, poiché l’energia solare è già penetrata nella stanza attraverso il vetro.

Soluzioni durature per l’abbassamento della temperatura

Con questi prodotti accessori per la finestra del tetto sono già stati presi i provvedimenti basilari contro il calore nell’appartamento. L’installazione di un grande impianto di climatizzazione con un generatore esterno potrebbe rappresentare una soluzione supplementare costosa, dal momento che il consumo di corrente e la spesa per l’acquisto sono molto alti. Se siete solo locatari e non siete abilitati a eseguire ristrutturazioni, valgono le seguenti regole: se il calore è davvero eccessivo nell’appartamento, in casi del tutto eccezionali si può avere una riduzione dell’affitto, ma si può comunque fare richiesta al proprietario per una protezione dal calore. Queste norme prescrivono che il padrone di casa si accolli le spese, perlomeno in parte, per l’installazione di soluzioni durature.

Vi consigliamo comunque di chiedere dapprima gentilmente al padrone di casa se per esempio potete montare una marchisetta. Magari è addirittura disposto ad accollarsi la metà delle spese. Abbiamo preparato una lettera tipo che potete adattare al vostro caso personale per convincere il vostro padrone di casa dell’investimento comune. Scaricate il documento come file di word.

Per i prodotti di protezione dal calore adatti per le vostre finestre del tetto e per i relativi prezzi potete consultare lo shop VELUX. Per questo vi occorrono innanzitutto i dati delle rispettive finestre del tetto, che sono riportati sulla targhetta d’identificazione che in genere si trova a sinistra dietro alla maniglia.

Condividi questo articolo
Alla pagina iniziale