VELUX Schweiz AG
indietro
Grandine sulle finestre per tetti | Rivista VELUX

Finestre per tetti e grandine: un pericolo sopravvalutato

Finestre per tetti e grandine: un pericolo sopravvalutato

Forti grandinate in autunno e in primavera non sono una rarità. Molti proprietari di case in questi casi si preoccupano se le loro finestre per tetti sono a prova di tempesta e di grandine. In questo articolo spiegheremo quali requisiti di sicurezza deve avere una finestra per tetti per essere resistente alla grandine e come eventualmente installare a posteriori una protezione contro la grandine. Inoltre La informeremo riguardo a cosa fare in caso di danni.

I tetti sono esposti a tempeste e maltempo

Soprattutto negli ultimi anni si verificano sempre più spesso forti temporali. I notiziari riportano frequentemente di forti grandinate con chicchi grandi come palline da tennis, che si abbattono in maniera talmente violenta che alberi, automobili e anche edifici subiscono gravi danni. Naturalmente la grandine e le tempeste colpiscono maggiormente le superfici più esposte al maltempo, cioè tetti di automobili, giardini e tetti delle case. Anche le finestre per tetti sono particolarmente esposte e devono far fronte all’impeto delle condizioni meteorologiche avverse. Nelle tempeste molto violente, i chicchi di grandine di grandi dimensioni possono addirittura sfondare le finestre e creare ulteriori danni all’interno. Spesso si staccano anche le tegole dai tetti e vi è quindi il pericolo di danni provocati a causa di tegole che volano via. Per molti proprietari di case le finestre del tetto sono pertanto fonte di preoccupazione quando ci sono bufere perché temono crepe e rotture dei vetri.

Le moderne finestre per tetti sono resistenti alle tempeste

Ma prima che i proprietari di abitazioni si disperino: possiamo comunicare il cessato allarme. Le finestre per tetti di ultima generazione sono progettate per essere a prova di tempesta. All’esterno c’è un vetro di sicurezza temprato monolastra. Durante la produzione esso viene indurito mediante speciali processi termici ad alte temperature. Le finestre per tetti così trattate possono resistere facilmente a condizioni climatiche estreme grazie alla resistenza agli urti ottimizzata. Nel confronto diretto, esse sono più robuste delle finestre convenzionali e addirittura più stabili delle tegole.

All’interno le finestre per tetti di alta qualità sono dotate di serie di un vetro di sicurezza stratificato antieffrazione. In caso di rottura, il rischio di lesioni è notevolmente ridotto da una pellicola resistente allo strappo posta tra i due vetri interni, che blocca i frammenti di vetro.

Finestre per tetti con tapparelle di grandine | Rivista VELUX

Protezione extra contro la grandine

Le finestre per tetti di alta qualità come quelle a marchio VELUX sono pertanto dotate di una protezione di prim’ordine contro la grandine. I vetri Energy di VELUX garantiscono per le finestre dei tetti una protezione contro la grandine ancora migliore: la vetrata a triplo strato è equipaggiata con vetro di sicurezza temprato monolastra sia sul lato esterno che intermedio.

Finestre per tetti intelligenti in caso di grandine

Anche per i temporali inaspettati VELUX ha una soluzione intelligente: il comando tramite sensore di pioggia del modello Integra di VELUX chiude automaticamente le finestre del tetto aperte al momento che rileva le prime gocce d'acqua. Anche quando non si è in casa quindi, non occorre preoccuparsi di eventuali danni causati dalle tempeste e dall'acqua che entra in mansarda.

Test center VELUX: finestre per tetti testate

Per poter garantire i più alti standard di qualità per ogni modello, le finestre per tetti VELUX vengono sottoposte a molte rigorose prove pratiche nel test center VELUX. Le finestre per tetti vengono esposte in laboratorio a condizioni meteorologiche estreme per testarne la durata e i limiti di carico superiori. Le simulazioni di forti piogge e tempeste vengono effettuate nella propria galleria del vento in modo estremamente realistico. La resistenza alla grandine e alle tempeste delle finestre per tetti VELUX è quindi testata nella pratica.

Installare a posteriori una protezione contro la grandine nelle finestre per tetti

Le finestre per tetti di vecchia generazione generalmente hanno soltanto una vetrata isolante standard, la quale non protegge né da condizioni meteorologiche estreme come grandine o tempeste né da lesioni in caso di rotture di vetri. I vetri più vecchi si possono cambiare anche successivamente senza problemi. Sostituendo il vecchio vetro standard con una nuova vetrata di sicurezza a risparmio energetico, la finestra per tetti esistente diventerà a prova di grandine. Per la sostituzione della vetrata non occorre cambiare tutta la finestra, il che consente di risparmiare tempo e denaro.

Un altro problema delle finestre per tetti di vecchia generazione è che la guarnizione può rompersi in caso di pioggia battente. Ecco perché può essere vantaggioso cambiare con l’occasione anche la guarnizione. Questo consentirà, in caso di tempeste, di proteggere l’interno della propria abitazione dal bagnato e nel contempo di ridurre i costi di riscaldamento in inverno.

Prevenire i danni delle tempeste nelle finestre per tetti

In base alla clausola relativa alle tempeste, l’assicurazione sugli immobili prevede il risarcimento per danni causati sui tetti dalle tempeste solamente se è stata raggiunta o superata la forza 8 del vento. A fronte del numero sempre crescente di danni causati dalle tempeste, oramai le assicurazioni chiedono anche la prova documentabile che il tetto prima del danno era intatto e a prova di tempesta. Nel caso in cui non fosse possibile fornire tale prova, si rischiano delle restrizioni nella regolamentazione da parte delle assicurazioni. Una manutenzione periodica del tetto da parte di una ditta specializzata può fornire tale prova, garantendo così il risarcimento delle spese da parte dell'assicurazione in caso di sinistro.

Cosa fare in caso di sinistro?

Se il tetto e le finestre sono già stati danneggiati da grandine o altri agenti atmosferici violenti, consigliamo di procedere come segue:

  1. Evitare danni conseguenti
  2. Comunicare immediatamente il danno all’assicurazione
  3. Documentare scrupolosamente il danno
  4. Richiedere un’offerta a un artigiano
  5. Riparare il danno

Al fine di prevenire danni conseguenti è opportuno rivolgersi a un artigiano e possibilmente far isolare la finestra del tetto. Il sinistro dovrà quindi essere comunicato immediatamente all’agenzia che ha stipulato l’assicurazione dell’immobile o della mobilia domestica. L’ideale sarebbe documentare il sinistro con delle foto ed elencare per iscritto i danni. Prima della riparazione si consiglia di richiedere un’offerta a un artigiano. Il preventivo di spesa verrà quindi inoltrato alla propria assicurazione. Al momento che l’assicurazione avrà dato il nulla osta, l’artigiano potrà avviare i lavori di riparazione.

Condividi questo articolo
Alla pagina iniziale